Notizie

Migrazioni e media

Nell’ultimo trimestre 2017 la copertura mediatica nei quotidiani cartacei sui temi dell’immigrazione vede le politiche dell’immigrazione presenti in 1079 articoli, poco spazio per economia del lavoro e cultura… Continua a leggere…

Cooperazione internazionale, ecco i nuovi criteri per accedere ai bandi

Il ministero degli Affari esteri e l’Aics, Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo, hanno modificato le regole che erano state redatto nel gennaio 2016. “Ci siamo resi conto che erano troppo restrittive e numerosi enti rimanevano fuori. Ci siamo riuniti con loro e dopo sei mesi di lavoro abbiamo concordato i cambiamenti necessari”, spiega Mario Giro, viceministro degli Esteri Continua a leggere… [Foto: Vita.it]

Nei primi sei mesi 2017 aumentano le richieste d’asilo in Italia (+44 %)

Tutti i dati del Rapporto protezione internazionale 2017. Il 43 per cento delle domande esaminate ha avuto esito positivo, il 51,7 per cento un diniego. Su 41 mila irregolari intercettati nel 2016, i rimpatri sono stati 5.800. A livello europeo, invece, numeri in calo…continua a leggere [Foto: Sara Prestianni/Arci – Rapporto sulla protezione internazionale in Italia 2017]

Turista Usa perde carte e contanti. Li ritrova grazie ad un rifugiato nigeriano

Carte di credito e 200 dollari in contanti. Perduti da una turista americana e ritrovati da un richiedente asilo della  Nigeria, ospite di una struttura a Monte San Savino del consorzio Comars che fa parte dell’Ati 100Fiori. Perdita e ritrovamento nella stazione Lfi di Monte San Savino. Il rifugiato ha consegnato le carte di credito  agli operatori della ferrovia e i contanti ai gestori della struttura che lo ospita. La

100fiori continua a crescere

100fiori continua a crescere. Nel mese di giugno sono entrate tre nuove cooperative sociali, la Futura e la Nuova Idea di Arezzo e la San Lorenzo di Sansepolcro. Con esse anche il consorzio di cooperative sociali di tipo B, COOB, che attualmente rappresenta circa 35 cooperative sociali distribuite in Toscana e nella vicina Umbria. Un rafforzamento, per 100fiori, in un momento particolarmente delicato per l’accoglienza dei rifugiati in Italia e nel

Workshop per giornalisti europei su migranti e rifugiati. Iscrizioni entro il 24 luglio

Raccontare le migrazioni, scoprendo le buone e le cattive pratiche dei media, sono tra gli obiettivi del corso organizzato dal Media diversity institute nel progetto Media against hate speech in partenza a Londra a settembre. Continua a leggere… _______________________________________________________________________________________ L’immagine in evidenza è di www.media-diversity.org

Generi alimentari e non denaro: confronto tra rifugiati e vertici delle cooperative Koinè e Betadue

Stamani un gruppi di rifugiati, ospiti nelle strutture di accoglienza gestite dalle cooperative sociali Koinè e Betadue, si è presentato nella sede di via Duccio da Buoninsegna ed ha avuto un confronto non solo con gli operatori addetti all’accoglienza ma anche con i Presidenti delle due cooperative e con il Direttore di Koinè. Il tema è stato quello degli ultimi giorni: non generi alimentari ma denaro. I rappresentanti delle cooperative

Giornata mondiale del rifugiato

In occasione della Giornata mondiale del rifugiato domani alle ore 21 si terrà presso Piazza Sant’Agostino, ad Arezzo, la Festa della Musica. Dopo il saluto della Vicepresidente della Provincia Eleonora Ducci, ci saranno danza e balli di Ananta Tribe & The Gipsy Sisterhood e lo spettacolo di Oma for Refugees, un concerto dell’Orchestra Multietnica Aretina con la presentazione del Laboratorio musicale prodotto con i Rifugiati e Richiedenti asilo del territorio. Inoltre,

“MIGRANTI La sfida dell’incontro”: mostra dal 6 al 10 giugno alla Casa delle Culture

Il Centro culturale di Arezzo ha organizzato la mostra “Migranti, la sfida dell’incontro” presso il Teatro della Casa delle Culture in Piazza Amintore Fanfani dal 6 al 10 giugno. La mostra (realizzata in occasione della manifestazione “Meeting per l’amicizia tra i popoli” di Rimini nel 2016) è un focus interessante sul tema dei migranti. L’installazione della mostra prevede la collaborazione di Comars e l’adesione della Diocesi di Arezzo-Casentino-Sansepolcro, dal raggruppamento