Notizie

Il centro d’accoglienza è casa: rifugiati si trasformano in imbianchini

Okhagbe, Issahak, Num, Dei, Raymon e Sallah: sono rifugiati. Sono stati costretti ad abbandonare i loro paesi: Nigeria, Ghana e Gambia. Adesso vivono a San Giovanni Valdarno, in un centro di accoglienza gestito della cooperativa sociale Koinè all’interno del raggruppamento 100fiori. Un appartamento che aveva bisogno di una tinteggiatura. Il lavoro non l’hanno chiesto, l’hanno fatto. Con la collaborazione di un operatore della  cooperativa hanno indossato la tuta e acquistato

Karim, il musulmano che ha trasformato il cimitero cattolico in un giardino

21 anni, rifugiato dalla Guinea, lavora volontariamente per il Comune di Poppi “Non è solo un lavoro ma anche l’opportunità di pregare per tutti i nostri morti. Io sono musulmano ma tutti i morti sono eguali e io prego per tutti“. Karim Kaba ha 21 anni e da sette mesi è a Poppi in un centro di accoglienza gestito dalla cooperativa “l’Albero e la Rua” del gruppo 100fiori. E’ nato

Terranuova, rifugiati fanno volontariato negli impianti sportivi

Visita del Prefetto Vaccaro e del Sindaco Chienni al centro d’accoglienza di Terranuova. I rifugiati collaborano già con le locali associazioni sportive Il Prefetto Clara Vaccaro e il Sindaco Sergio Chienni hanno visitato il centro d’accoglienza di Terranuova Bracciolini gestito da 100fiori. Una struttura che accoglie 11 rifugiati provenienti da vari paesi africani: Senegal, Somalia, Gambia, Nigeria, Mali e Ghana. Giovani che si stanno integrando anche con progetti di lavoro

“Educare alla pace”…e intervista doppia

Si è tenuto sabato alle ore 15 presso la Sala Filanda de La Ginestra di Montevarchi l’evento “Educare alla pace” organizzato dal Forum Cooperazione e Pace del Valdarno Aretino. L’educazione alla pace come percorso educativo permanente che parte dal rispetto dell’altro, dal rispetto dell’ambiente, dal rispetto per le culture diverse, dal rispetto di se stessi: il dibattito ha visto il contributo di Franco Vaccari, presidente di Rondine Cittadella della Pace, Silvia Guetta,

Il presidente Trump blocca le frontiere

La preoccupazione delle associazioni per il #muslimban, l’ordinanza del presidente Trump che blocca l’accesso negli Usa a chi proviene da Siria, Iraq, Iran, Libia, Somalia, Sudan e Yemen. Amnesty: “Decreto vergognoso”. Unhcr e Oim: “I rifugiati devono ricevere parità di trattamento”. Msf: “In pericolo le vite dei siriani”. Continua a leggere…

Rapporto Carta di Roma 2016

Annualmente la Carta di Roma stila un rapporto su notizie, fatti, storie che riguardano i migranti non solo in Italia, non solo in Europa, ma nel mondo. Qui vi alleghiamo il Quarto rapporto, “Notizie oltre i muri 2016”: una lettura di analisi, fatti e storie. Scarica NOTIZIE OLTRE I MURI 2016

Corso sulla sicurezza coi Vigili del fuoco

Ieri i ragazzi hanno partecipato al corso organizzato dalla Prefettura in Prefettura sulla sicurezza tenuto dai Vigili del fuoco. Una bella giornata in cui i ragazzi hanno imparato molto sulla sicurezza e su cosa voglia dire il lavoro che tutti i giorni i nostri vigili svolgono, soprattutto in un periodo così tragico per il nostro paese in seguito al terremoto e la valanga di Rigopiano.